home > servizi > facility industriale > novità

Novità

12 giugno 2014

DUGONI CONDIVIDE CON IL MOVIMENTO COOPERATIVO IL SUO PROCESSO DI INNOVAZIONE ED INTERNAZIONALIZZAZIONE

Oggi a Milano il Presidente Mario Rodella, durante il “Focus internazionalizzazione” organizzato da Confcooperative Lombardia, condividerà il progetto aziendale “DUGONI 2.0” inteso a sostenere la rete del movimento cooperativo unitario con tutte le sue potenzialità.

Programma

6 maggio 2014

"Da Criciuma a Treviso ... passando da Mantova"

Nei giorni dal 2 al 6 maggio 2014 Dugoni ha ospitato una delegazione brasiliana in missione in Italia.

Articolo Prefettura di Criciuma

Missione Brasile

Missione Italia

IMG_1515_risultato.jpg

10 aprile 2014

Essere responsabili …. tra scelta e dovere

Dugoni ritira a Milano il premio istituito dalla Camera di Commercio per aver sviluppato buone prassi di responsabilità sociale in progetti di sostenibilità ambientale, qualità del lavoro e relazioni con il personale, iniziative nei confronti della società civile e nei confronti della comunità locale e del territorio, progetti per il miglioramento della qualità delle relazioni con i fornitori, clienti e consumatori; azioni di governo e gestione responsabile dell’azienda.

Essere socialmente responsabili è uno stato mentale

Attestato

premio.jpg

17 giugno 2011

Dugoni festeggia i suoi primi 40 anni

Venerdì 17 giugno la coop. Dugoni ha festeggiato i suoi primi 40 anni; una festa che ha sfidato la sorte, ma alla fine non è stata l’unica manifestazione che ha superato la paura del sempre verde “venerdì 17”: l’ Arena ha aperto la sua annosa stagione lirica proprio in questa data.

Gli invitati arrivano numerosi, e nell’attesa non manca un originale buffet di accoglienza, in cui un “facilitatore” offre soluzioni innovative agli ospiti.

Tutto inizia alle ore 17: considerate le coincidenze non mi sarei stupita di vedere ospiti con amuleti strani, entriamo nel grande salone della Villa, le luci si spengono e si “apre il sipario”: il maxi scherzo “prende vita” per raccontarci il passato, il presente e l’ipotetico futuro di una cooperativa fatta di persone guidate dalla “passione del fare”..

L’attenzione si sposta sul palco dove gli attori professionisti della compagnia teatrale “Teatro Magro” ci aiutano a ripercorrere il cammino della Dugoni intervistando ospiti legati al movimento cooperativo in generale o alla società Dugoni in particolare.

Si parte con una domanda che molti fuori dal settore vogliono porre: cos’è Dugoni?

Dugoni è un’impresa di Facility Management che basa il suo agire sul principio che tutto quello che si è fatto finora può essere migliorato, perchè c'è sempre un modo migliore di fare le cose.

Per Dugoni nulla è impossibile, bisogna provarci e riprovarci finchè non si raggiunge l'obiettivo. Dugoni fa propri gli obiettivi dei Clienti, ottimizza i processi di supporto al loro core business, e diventa così loro Partner; un Partner guidato da punti fermi quali l’onestà, l’impegno e la ricerca.



Evento

Invito

5 maggio 2010

Bonifica delle strutture e degli impianti della vetreria Saint Gobain di Lonigo (VI)

Dugoni ed il Gruppo Industriale Saint Gobain hanno una lunga storia di rapporti commerciali: siamo fornitori dal 1990.

Il facility industriale si qualifica quando la fornitura non si limita ad una semplice prestazione di servizio ma il fornitore diventa un partner da interpellare nei più svariati bisogni.

Nello stabilimento di Lonigo, la multinazionale aveva la necessità di bonificare da residui di sporco accumulato in anni, le strutture aeree del reparto macchine IS oltre ai cavidotti e gli impianti che erano situati a 16 metri di altezza, senza però rimuovere le istallazioni tecnologiche poste al suolo.

Le difficoltà erano date in primis dall'altezza, poi dalla impossibilità di accedere sulla verticale e ancor più dall'evitare che le polveri ed i residui precipitassero sulle istallazioni sottostanti.

Come sempre succede in Dugoni, le scommesse impossibili ci appassionano, abbiamo studiato una attrezzatura che consentisse di accedere in sicurezza agli impianti ma ancor più garantisse l'assoluta impossibilità che residui inquinassero le attrezzature sottostanti.